Archivi

Ossido di zinco

 

L’ossido di zinco è un composto chimico inorganico che a temperatura ambiente si presenta come un solido bianco inodore.

È’ quasi del tutto insolubile in acqua ma è molto solubile in soluzioni acide o alcaline. Si trova spesso in commercio come cristalli esagonali di una polvere bianca comunemente nota come bianco di zinco.

 

L’ossido di zinco ha diversi impieghi. Viene infatti utilizzato nel settore della gomma come attivatore del processo di vulcanizzazione, nel settore della medicina per le sue proprietà antiirritative e nella cosmetica come filtro in grado di disperdere le radiazioni solari, proteggendo la cute dai loro effetti nocivi. Nel settore delle vernici è invece utilizzato come pigmento opacizzante e rivestimento corrosivo per metalli.

Anche il settore ceramico consuma un alta percentuale di ossido di zinco, in particolare negli smalti per piastrelle. L’ossido di zinco possiede infatti le giuste caratteristiche per poter essere utilizzato in questo settore: conduttività termica, resistenza alle alte temperature, basso coefficiente di espansione. In piccole dosi aumenta l’effetto lucido e brillante delle superfici, mentre in quantità più elevate produce un effetto opacizzante.

 

Il Gruppo C.B.C. offre sul mercato ossido di zinco sigillo verde, sigillo rosa e sigillo oro.

 

IMBALLO: Big bag, sacchetti da 25 kg, sfuso in cisterna