Archivi

Zeolite

 

La zeolitite è una materia prima di origine vulcanica nella quale sono presenti consistenti tenori (≥ 50%) di zeoliti. Questi minerali sono degli alluminosilicati idrati di metalli alcalini e alcalino-terrosi e godono di specifiche proprietà come lo scambio ionico e l’adsorbimento.

Fin dalla sua costituzione l’Italiana Zeoliti ha focalizzato la sua attenzione di  sui tufi vulcanici legati all’attività dei Campi Flegrei (Napoli):

  • Il tufo giallo napoletano (NYT)
  • La Facies gialla dell’Ignimbrite Campana (LYT)

Entrambi contengono Phillipsite e Cabasite in quantità pari o superiore al 50 % e possono essere impiegati nella mangimistica animale come additivi per mangimi appartenenti ai gruppi funzionali degli agenti leganti ed antiagglomeranti anche perché i tenori di sostanze indesiderabili (p.e. Pb, Cd e Diossine) sono conformi a quanto previsto dai regolamenti Europei 2002/32/CE e successive modifiche, 277/2012 e 744/2012.

La Phillipsite e la Cabasite dei tufi vulcanici della Campania sono ricche di potassio come conseguenza della composizione chimica del precursore vulcanico.

La capacità di scambio di queste zeoliti si aggira intorno  a 3,5 ÷ 3,6 meq/gr e le rende idonee per numerose applicazioni tecnologiche:

  • Zootecnia per migliorare la salute degli animali;
  • Agricoltura come ammendati dei suoli e per purificare le acque di scarico, i liquami ecc.

Phil75® è un marchio registrato di proprietà di Italiana Zeoliti. Il prodotto è il risultato di uno specifico processo industriale di arricchimento della materia prima «zeolitite» realizzato presso lo stabilimento dell’azienda.

Rappresenta un additivo per mangimi usato nel settore zootecnico per aiutare il processo digestivo degli animali; a seguito di un’azione disintossicante, il prodotto rimuove le tossine derivanti dalla degradazione batterica e adsorbe gli ioni ammonio nel tratto intestinale, riducendo così la produzione di gas (ammoniaca) nell’ambiente.

L’uso di Phil75® come additivo appartenente al gruppo funzionale degli agenti leganti e anti-agglomeranti è stato autorizzato dal Ministero della Salute Italiano, Ufficio XI della direzione generale della salute animale e sicurezza alimentare, che equipara il Phil75® all’additivo E566.

L’uso corretto di Phil75® consente di:

  • Ridurre drasticamente la produzione di gas negli allevamenti
  • Migliorare lo stato di salute degli animali
  • Prevenire l’insorgenza di patologie intestinali (diarrea)
  • Migliorare la conservazione degli alimenti
  • Trasformare i liquami in fertilizzante
  • Ridurre i costi di depurazione

Studi recenti hanno valutato la possibilità di utilizzare le zeolititi in combinazione con bentonite nei processi di vinificazione.

I.Z. ha presentato domanda alla Commissione Europea – SUBMISSION N°1273743285501-460 – per ottenere l’autorizzazione a vendere Phil75® sul mercato.